Campo di addestramento

Piani di gioco

La prima cosa che vuoi fare per la tua azienda è creare un solido piano di gioco. I piani aziendali e di marketing possono essere molto semplici o molto complessi. Rendili lunghi o brevi quanto ti serve. Non c'è giusto o sbagliato in questo senso.

Business Model Canvas

Il modo più rapido per prototipare un'azienda, anche più idee di business, è fare un Business Model Canvas, che è trattato in Lezione 3 nella nostra Entrepreneur Academy. Questo copre le stesse basi di un piano aziendale completo ma in forma abbreviata. Ti aiuta a valutare rapidamente un'idea e il suo potenziale di mercato ed è ideale per coloro che non intendono cercare un finanziamento tradizionale tramite una banca o un istituto finanziario.

Business Plan

L'approccio più tradizionale è quello di fare un business plan completo. Questi approfondiscono la tua idea di business e includono cose come l'apertura di bilanci, proiezioni di reddito, analisi del flusso di cassa, pubblico di destinazione, concorrenza, ecc.

Indipendentemente dalla tua situazione finanziaria, un business plan è una buona idea. Se hai intenzione di cercare finanziamenti, è essenziale. Anche se hai fatto un Business Model Canvas, potresti voler fare un business plan finale, anche breve, poiché servirà da playbook in futuro.

Ecco uno schema degli elementi necessari in un business plan:

A. SOMMARIO ESECUTIVO
Riassumi di cosa tratta la tua attività. Cerca di mantenerlo su due pagine. Mettici un po 'di vendita, sii appassionato ed entusiasta, ma professionale e conciso. Includi gli obiettivi dell'azienda e i tuoi obiettivi. Se stai cercando un prestito, indica l'importo. Fondamentalmente, questo è un discorso di ascensore esteso; ogni informazione chiave che qualcuno vorrebbe sapere sulla tua attività in tre minuti o meno.

Suggerimento dell'allenatore: scrivi per ultimo il riepilogo esecutivo. È molto più facile riassumere il tuo piano una volta che lo hai finito.

B. DESCRIZIONE DELL'AZIENDA
Una breve storia sulla tua azienda, i suoi prodotti e servizi, i clienti target, l'ubicazione, i punti di forza chiave, lo stato del settore in cui ti trovi, chi sono i proprietari e quale sarà la struttura aziendale. Nostro Strumento SizeUp può darti un buon vantaggio nella costruzione del tuo piano aziendale. Puoi eseguire vari scenari e modificare i numeri finché la tua attività non ha senso dal punto di vista finanziario e operativo.

C. PRODOTTI E SERVIZI
I tuoi prodotti e / o servizi descritti in modo più dettagliato, compresi i prezzi, le strategie di distribuzione, una panoramica dei tuoi principali concorrenti e come i tuoi prodotti e / o servizi si sovrappongono ai loro.

D. MARKETING

1. Prodotto / servizio. Descrivi il prodotto o il servizio dal punto di vista del cliente, incluso ciò che gli piacerà e ciò che non gradirà del tuo prodotto e / o servizio, nonché dell'azienda stessa. Spiega perché vogliono acquistare da te e non dal tuo concorrente e quali servizi a valore aggiunto intendi offrire per differenziarti sul mercato (consegna, garanzia, assistenza clienti, offerte speciali, ecc.).

2. Economia. Un'analisi del tuo settore e di come sta cambiando. Includi una discussione sulla sua crescita o declino, su come il tuo prodotto e / o servizio risponde a un'esigenza nel mercato, descrivi le tue barriere all'ingresso nel mercato, i concorrenti che potrebbero entrare nel mercato lungo la strada, ecc.

3. Clienti. Descrivi chi sono i tuoi clienti ideali, quali sono le loro caratteristiche, i dati demografici, dove si trovano, perché vorrebbero essere tuoi clienti, ecc.

4. Concorrenza. Fornisci un'analisi dei tuoi concorrenti, comprese le loro dimensioni, dove si trovano, qual è la loro reputazione sul mercato, qualsiasi nicchia servano, i loro punti di forza e di debolezza e come ti confronti con loro.

5. Strategia. Descrivi la tua politica dei prezzi, come intendi promuovere i tuoi prodotti e / o servizi, il supporto alle vendite, le politiche di soddisfazione del cliente come resi e garanzie e quali sono le pietre miliari del successo in modo da sapere quando raggiungi il successo in vari punti lungo il percorso.

E. PREVISIONI DI VENDITA
Fornisci il maggior numero di dettagli possibile sulle vendite previste per prodotto o servizio, mese e anno per almeno due anni. Includi il tuo punto di pareggio e il punto previsto in cui prevedi di iniziare a realizzare un profitto.

F. PIANO OPERATIVO

1. Produzione. Descrivi i tuoi metodi di produzione, il processo per lo sviluppo di nuovi prodotti e / o servizi e come gestirai la qualità e l'inventario man mano che cresci.

2. Posizione. Spiega dove si troverà la tua attività e perché è una buona posizione. Dovrai anche stabilire se affitterai, acquisterai o già possiedi la struttura, l'edificio o la proprietà.

3. Politiche di credito. Fornisci una panoramica dei tuoi termini di credito e di come gestirai gli incassi.

4. Personale. Descrivi il numero di dipendenti che intendi assumere ea che punto, i loro ruoli, un riepilogo delle loro descrizioni del lavoro, i requisiti di formazione e il processo di inserimento.

5. Inventario. Se vendi prodotti, valuta l'inventario richiesto di cui avrai bisogno nei giorni 1, 30, 60, 90 e così via. Calcola il valore, le condizioni del fornitore, chi sono i fornitori, se ottieni sconti per acquisti in quantità, quali sono questi prezzi e se i fornitori possono immagazzinare scorte in eccesso.

6. Ambiente legale. Descrivere i requisiti di licenza, i permessi necessari, l'assicurazione, la suddivisione in zone, i regolamenti governativi, i brevetti, i marchi e i diritti d'autore.

G. GESTIONE E ORGANIZZAZIONE
Fornire una panoramica del team di gestione, comprese le responsabilità di ogni persona, chi sono i principali consulenti dell'azienda e, se è presente un consiglio consultivo o un consiglio di amministrazione, chi sarà scelto per farne parte.

H. BILANCIO PERSONALE
Ti consigliamo di includere i bilanci di tutti i proprietari e dei principali azionisti.

I. SPESE E CAPITALI DI INIZIO
Includere tutti i costi di avvio suddivisi in categorie principali come Edilizia / Immobiliare - Pubblicità / Marketing - Inventario - Attrezzature strumentali, ecc. 

Non dimenticare di aggiungere una categoria di emergenza che copre i costi che non hai preso inizialmente. Dovrebbe essere dal 15 al 20% di tutte le spese stimate. Il capitale circolante è un'altra categoria importante. È il denaro necessario per gestire l'attività e pagare le bollette mentre ti alzi e corri. La mancanza del capitale circolante necessario è una ricetta per il fallimento.