La prevenzione della difesa

Errori da principiante

Avviare un'impresa può essere un'impresa molto eccitante. Gli imprenditori di maggior successo ricordano ancora il giorno in cui distribuirono il loro primo biglietto da visita, segnarono la loro prima vendita o lasciarono il primo dollaro in cassa. Altri possono solo ricordare come le cose siano andate di bene in male in peggio. Purtroppo, otto nuove attività su 10 non sopravvivono, in gran parte perché il proprietario ha commesso uno o più errori da principiante durante la conduzione della propria attività.

Con una corretta pianificazione, puoi evitare alcuni degli errori da principiante che anche i grandi giocatori fanno, se:

INIZIA PICCOLO
Se gestisci un'attività basata sui servizi o vendi alcuni prodotti, potresti non aver bisogno di un ufficio tradizionale o di uno spazio di vendita al dettaglio. Pensa ai modi in cui puoi iniziare in piccolo in modo da mantenere bassi i costi generali lasciando spazio per crescere. Detto questo, assicurati di coprire le strategie di crescita nel tuo piano aziendale. Identifica obiettivi o traguardi che ti consentiranno di sapere quando l'espansione potrebbe essere in ordine. È molto più facile fare più soldi in un posto piccolo che spendere pochi dollari in uno spazio cavernoso in cui i crediti sono in ritardo rispetto agli ordini.

PROTEGGITI
A seconda del tuo modello di business, potresti pensare di andare con una LLC o una struttura aziendale. Queste strutture ti offrono un po 'più di protezione se le cose vanno male e devi saldare alcuni debiti. Tenere separati gli account aziendali e personali può anche impedire ai creditori di tentare di accedere ai tuoi beni personali. Tieni presente che avere un'attività in casa tua può influire sulla tua responsabilità personale. La maggior parte delle polizze del proprietario di casa non copre gli infortuni sul lavoro o altre responsabilità sostenute dalla tua azienda. Parla con un avvocato in modo da essere sicuro di essere coperto in caso di incidente o disastro.

SII OBIETTIVO DELLA TUA ATTIVITÀ 
È facile farsi prendere dalla "frenesia", non dagli affari, quando si inizia. Trascorrere le giornate a sembrare un'azienda non genera vendite o guadagni. Se trascorri la maggior parte del tuo tempo prezioso a configurare il tuo spazio di lavoro, organizzare i tuoi file, torturarti per i progetti di biglietti da visita o navigare in Internet, ti stai occupando, non affari. Idealmente, tutto ciò che fai nella tua giornata dovrebbe riguardare l'ottenimento di vendite, l'esecuzione di ordini, il completamento di progetti e la raccolta di denaro per tali vendite. Scopri quali sono i costi della tua azienda (affitto, buste paga, ecc.) E costi flessibili (forniture per ufficio, viaggi) in modo da essere sicuro che il tuo flusso di cassa rimanga positivo.

PAGA IN TEMPO LE TASSE E LE FATTURE 
Quando il flusso di cassa è inferiore, è facile rimandare il pagamento delle bollette. Non farlo! Perderai la fiducia dei tuoi fornitori che potrebbero averti dato termini di pagamento liberali e il tuo rating di credito potrebbe subire un duro colpo, soprattutto se sei una ditta individuale. Quando si tratta di tasse, niente è peggio che ricevere una lettera dall'IRS o dallo stato che ti informa che sei in arretrato. Le sanzioni e gli interessi ti porteranno solo più indietro. Se non puoi pagare in tempo, non aspettare una lettera. Sii proattivo e contatta coloro a cui devi dei soldi e vedi se riesci a stabilire un programma di pagamento.

PAGA TE STESSO ULTIMO E MINIMO
È fantastico che tu voglia fare soldi nella tua attività, ma il proprietario è in genere l'ultimo della fila per essere pagato. Sii prudente con il tuo stipendio o pareggi, soprattutto all'inizio. Una nuova attività richiede molto capitale e vuoi essere prudente con ogni spesa, incluso il tuo stipendio.

CONSERVARE IL CAPITALE
Tieni ogni dollaro e metti in dubbio ogni spesa due volte. Pensa a modi creativi per conservare il capitale, incluso il baratto per i servizi, le attrezzature e le forniture di cui hai bisogno. Ognuno ha le capacità di cui gli altri hanno bisogno. Man mano che costruisci la tua attività, utilizza il baratto come strumento per creare capitale più rapidamente scambiando la tua esperienza, i tuoi contatti e le tue capacità con risorse che altrimenti richiederebbero capitale.

TROVA UN VETERANO
Per i principianti, gestire un'attività può essere simile a vagare per il campo di gioco senza sapere dove si trova la linea di porta. Un veterano degli affari, qualcuno che è stato lì e lo ha fatto, può essere una manna dal cielo, aiutandoti a evitare le insidie ​​che incontra ogni nuova impresa.

INTRODURRE ESPERTI
Anche se giocherai molte posizioni per necessità, soprattutto all'inizio, renditi conto che non puoi fare tutto. Una grande squadra si basa su giocatori di ruolo e alla fine vorrai aggiungere specialisti al roster. Questi specialisti possono includere contabili, professionisti del marketing, web designer, direttori di produzione, avvocati: l'elenco potrebbe continuare. Usali. Puoi avere il miglior prodotto o servizio del mondo, ma se la tua cancelleria è stata progettata dal ragazzo che fa la newsletter della chiesa come favore, potresti non fare mai il taglio.

ASSUMERE STRANIERI COMPLETI
Potresti essere tentato di assumere familiari o amici, ma questo può significare il destino, non solo per i tuoi affari ma anche per le tue relazioni. È difficile essere il sorvegliante quando è tuo figlio, tua moglie o il tuo migliore amico a non svolgere il lavoro per cui sono stati assunti. È peggio se devi licenziarli o licenziarli. Anche se in definitiva è la tua chiamata, potresti voler assumere estranei altamente qualificati per ricoprire ruoli chiave.

RESISTERE ALLA TENTAZIONE
Possedere un'attività può essere un'esperienza piuttosto inebriante. Tutti vorranno un po 'del tuo tempo o cercheranno di venderti qualcosa. Conosci la tua attività, sappi cosa ti porterà valore e cosa non ti porterà valore (e, cosa più importante, vendite) e non spargere troppo poco tempo o denaro. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di acquistare pubblicità e sostenere cause comunitarie. Va bene dire di no.

 

All-Pro o Benchwarmer?

Solo perché sei in affari non significa che sei davvero un business. Come notato, la "frenesia" può sembrare molto professionale, ma è la scorciatoia per la rovina. In definitiva, l'IRS può avere voce in capitolo sul fatto che la tua attività sia un business o semplicemente un hobby.

Ecco alcune delle linee guida che possono utilizzare per prendere questa decisione:

  1. Il tempo e lo sforzo dedicati all'attività indicano l'intenzione di realizzare un profitto?
  2. Il contribuente dipende dal reddito dell'attività?
  3. Se ci sono perdite, sono dovute a circostanze al di fuori del controllo del contribuente o si sono verificate nella fase di avvio?
  4. Il contribuente ha cambiato i propri metodi di funzionamento per cercare di migliorare la redditività?
  5. Il contribuente oi suoi consulenti hanno le conoscenze necessarie per svolgere l'attività di un'impresa di successo?
  6. Il contribuente ha realizzato un profitto in attività simili in passato?
  7. L'attività realizza un profitto in alcuni anni?
  8. Il contribuente può aspettarsi di realizzare un profitto in futuro dall'apprezzamento dei beni utilizzati nell'attività?

La regola generale è che è necessario realizzare un profitto almeno tre ogni cinque anni fiscali, compreso l'anno in corso. L '"intenzione" di realizzare un profitto è importante poiché nessuna azienda può garantire che sarà redditizia, soprattutto nei primi anni.

Si consiglia vivamente di incontrare un contabile o un CPA per discutere della tua attività e dei suoi requisiti di generazione di reddito in modo che la tua attività continui a essere classificata come attività commerciale e non come hobby.