Sviluppare un piano di crisi efficace

Congratulazioni! Ora sai quali possibili crisi possono verificarsi e in che modo avranno un impatto sulla tua attività. Potresti anche essere arrivato abbastanza lontano da capire come spostare alcuni di quegli eventi del Red Range nelle aree gialle o blu.

Hai ancora bisogno di un piano. Come notato in precedenza, avere un piano di crisi ben congegnato ti consente di gestire qualsiasi situazione al volo con sicurezza. Anche se potresti non sapere mai quando scoppierà un incendio, almeno saprai dove sono gli estintori.

Elementi del piano

Un piano di crisi aziendale - o piano di continuità aziendale - ha diversi elementi essenziali. La completezza del tuo piano dipende dalla tua pianificazione delle crisi e dal tuo acume di gestione, nonché dalle dimensioni della tua azienda o delle tue operazioni. Ovviamente, un'azienda più grande o con operazioni satellitari richiede un piano più dettagliato di una piccola impresa comunitaria con un paio di dipendenti.

Un piano di crisi:

  • Delinea chi fa parte del team di risposta, inclusi eventuali esperti in materia.
  • Definisce i ruoli di ogni membro, nonché l'ubicazione e la configurazione del Crisis Command Center.
  • Definisce i passaggi iniziali per rispondere a una crisi in modo da poter agire immediatamente durante l'attuazione di altre parti del piano che potrebbero richiedere tempi di consegna più lunghi, come trovare un posto di lavoro alternativo.
  • Descrive i passaggi necessari per gestire le richieste dei media.
  • Include le informazioni di contatto per le aziende locali che potrebbero essere necessarie in una risposta di emergenza (fabbri, venditori di cibo 24 ore su XNUMX, elettricisti, specialisti IT, funzionari della città, ecc.).
  • Funge da piano operativo sia in tempi di crisi che durante le prove.

Una parola veloce qui. Ogni imprenditore dovrebbe avere almeno un piano di crisi di base. Anche se sei l'unico in azienda, desideri tracciare alcuni passaggi fondamentali per garantire che la tua attività possa continuare in caso di disastro naturale o provocato dall'uomo. Non deve leggere come War and Peace. Ma dovrebbe avere le basi, anche se sei l'unico esperto in materia e il Crisis Command Center è la tua camera da letto libera.