sommario

Concludendo le cose.

Questa guida dovrebbe fornirti una base sufficiente nella gestione delle crisi per iniziare. Non è affatto completo, poiché ci sono semplicemente troppe variabili da prendere in considerazione, come il tuo settore, le dimensioni dell'azienda, l'esperienza nella gestione delle crisi, l'ubicazione, ecc. Per coprire ogni scenario immaginabile.

Ci auguriamo che prima o poi prenderai in considerazione la possibilità di creare un piano. La capacità della tua azienda di resistere quando si verifica una crisi non è solo positiva per i tuoi profitti, ma anche per i tuoi dipendenti, i clienti e l'economia di Washington.

Non devi nemmeno iniziare con un piano grandioso. Invece, inizia in modo semplice. Ad esempio, chiediti se domani dovesse verificarsi un terremoto, quali scorte di emergenza dovrebbero essere a disposizione per prendersi cura dei tuoi dipendenti se devono ripararsi sul posto. Ciò includerebbe cose come torce elettriche, kit di pronto soccorso, razioni di emergenza, acqua e persino un fischio alle postazioni di lavoro in modo da poter dire se qualcuno è intrappolato se una parte dell'edificio è crollata o la porta di un ufficio si è bloccata.

Il successo di un piano di crisi ben congegnato non è nella pianificazione o nelle pratiche burocratiche, ma nella capacità di affrontare con successo una crisi a testa alta, affrontarla con fiducia ed emergere dall'altra parte. Come notato all'inizio di questa guida, una crisi non è una questione di se, ma di quando.

Quando colpirà la prossima crisi, sarai pronto? E se sei pronto, la situazione sarà una sfida, un'opportunità o entrambe?

Per ulteriori informazioni, cerca "pianificazione delle crisi" o "comunicazioni sulle crisi" online o nella tua biblioteca o libreria locale. Amazon.com ha anche un'ampia selezione di libri disponibili sul tema della pianificazione e comunicazione delle crisi.