Due imprenditori esaminano l'architettura del sito per una pagina web mobile.

Creazione di un sito web per piccole imprese (continua)

5. lista di controllo

Metti insieme le tue risorse

Prima di iniziare a creare un sito Web, avrai bisogno di contenuti. Inizia raccogliendo le tue immagini in formato .jpg o .png, incluso il tuo logo. Se conosci i codici esadecimali per i colori della tua attività (sono espressi come set di numeri / lettere a sei cifre come # 000000), aggiungili al tuo foglio di lavoro insieme ai caratteri che usi, agli indirizzi dei tuoi social media e alle foto che desideri usare. Se stai fornendo la copia, metti tutto in un unico documento di Word con la posizione sul sito annotata.

Ottieni un nome di dominio

La scelta di un nome di dominio può essere difficile. Internet esiste da decenni ormai, quindi la maggior parte dei nomi di dominio veramente buoni sono spariti, specialmente quelli che terminano con .com. Esistono altre radici dei nomi di dominio più recenti (la parte dopo il punto) come .biz, .info, .pizza, ecc., Quindi potresti essere in grado di utilizzare il nome della tua azienda se sei disposto a utilizzare uno di questi più recenti nominare le radici.

Per trovare un nome, ti consigliamo di visitare un sito come godaddy.com, ionos.com, o networksolutions.com. Immettere il nome desiderato e, se non è disponibile, questi siti offriranno nomi alternativi disponibili. A volte ti viene anche offerta la possibilità di acquistare il nome che desideri davvero ... a un prezzo. I cybersquatter registrano i nomi che pensano che qualcuno vorrà lungo la strada e attribuiscono loro un prezzo più alto.

Quando si sceglie un nome:

  • Rendilo facile da ricordare e difficile da scrivere in modo errato.
  • Includi il nome, lo slogan o il marchio della tua attività.
  • Sii il più breve possibile (ad esempio, www.tricolorpasta.com)
  • Prendi in considerazione l'aggiunta di parole chiave che descrivono ciò che fai (ad esempio, www.ginospizza.com)
  • Considera l'idea di aggiungere la tua posizione (ad esempio, www.jmlawseattle.com)

Quando registri il tuo nome di dominio, ti verrà data la possibilità di lasciarlo pubblico o mantenerlo privato. Una registrazione privata costa di più, ma mantiene le tue informazioni personali - nome, posizione, informazioni di contatto - fuori dagli occhi del pubblico, il che significa meno spam nella tua casella di posta elettronica e meno chiamate di vendita.

Un nome di dominio dovrebbe costarti tra $ 12 e $ 25 all'anno, ma alcune aziende includono questo prezzo in un pacchetto di hosting, che coprirà in un attimo.

Scegli la tua piattaforma

Come notato, la nostra raccomandazione è WordPress, ma ce ne sono altri, inclusi costruttori di siti drag-and-drop come Squarespace, Weebly e Wix. Se scegli WordPress, dovrai anche avere un "tema" per il tuo sito. Un tema fa parte della programmazione sotto il cofano che crea il design del sito. Molti di questi sono gratuiti; altri hanno un costo annuale o una tantum. Ne parleremo in un attimo.

Ottieni hosting

Un server non è altro che un disco rigido connesso a Internet. Memorizza tutti i tuoi file e quando qualcuno digita il tuo nome di dominio, punta al server della tua società di hosting. Il server, a sua volta, rimanda i file al computer del richiedente e i file si assemblano nel browser (Chrome, Explorer, Safari, ecc.).

Tempo geek: Quando digiti un nome di dominio, la tua richiesta viene inviata dal tuo computer a un gruppo di altri computer in tutto il mondo, chiedendo indicazioni. Il nome di dominio è in realtà una serie di numeri (199.113.134.33). Quando un computer dice: "Sì, so dov'è", la richiesta viene inviata al server corrispondente. Quindi riattiva tutti i collegamenti ai file tramite Internet al browser del computer. Tutto questo avviene in millisecondi, anche se la richiesta può fermare una dozzina di server lungo il percorso chiedendo indicazioni.

Alcuni degli host di server più popolari sono GoDaddy.com, Ionos.com, Bluehost.com che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana HostGator.com.

Ogni società di server è diversa, guardati intorno e leggi le recensioni dei clienti prima di selezionarne una. Non lasciare che ti convinca in un server sofisticato e dedicato. Tutto ciò di cui hai bisogno è un server condiviso, che può costare fino a $ 2.95 / mese. Molte società di hosting offrono la registrazione del nome di dominio gratuitamente, quindi tienilo in considerazione nella tua decisione poiché è qualcosa che dovrai rinnovare ogni anno. Alcune società ospitanti includeranno anche un certificato SSL gratuito con un nuovo account.

Avrai anche la possibilità di ottenere account di posta elettronica con un host del server. Questo è altamente raccomandato. Avere email come info@tuodominio.com è molto più professionale che avere un indirizzo Gmail o Hotmail. Inoltre, i clienti potranno contattarti all'indirizzo steve@tuodominio.com invece di stevieboy11@gmail.com.

Quando si confrontano i piani del server, prestare particolare attenzione alla larghezza di banda. Idealmente, non vuoi acquistare un piano che ha un limite ai dati. Alcuni piani a basso costo addebitano costi aggiuntivi per qualsiasi larghezza di banda superiore a un importo prestabilito, che possono aumentare i costi mensili.

Scegli un tema

Come notato in precedenza, la maggior parte dei sistemi di gestione dei contenuti utilizza un "tema" per controllare l'aspetto del sito e le sue caratteristiche. Alcuni di questi sono molto rudimentali e ti ritroverai presto a imbatterti in frustranti vicoli ciechi quando vuoi spostare un particolare contenuto da qualche altra parte sulla pagina e il tema non te lo consente.

Meglio investire in un tema flessibile che non finirà mai in un vicolo cieco. Elementor è una di queste opzioni, sebbene abbia ancora alcuni limiti nella personalizzazione dell'aspetto di una pagina web o dell'intero sito. All'altra estremità dello spettro c'è Tema Divi di Elegant Themes, che ti consente di personalizzare quasi ogni aspetto dell'aspetto di una pagina, dai margini e dalle colonne ai pulsanti e ai caratteri, il tutto con un paio di clic. Il tema consente anche di creare elementi principali che, una volta aggiornati, cambieranno il contenuto o l'elemento di design ovunque appaia sul sito. Si tratta di circa $ 250 per una licenza a vita che include aggiornamenti che spesso arrivano settimanalmente.

Se hai un'azienda di design che lavora con te, discuti con loro le opzioni del tema. Il tuo tema sarà una delle tue decisioni più importanti quando si tratta di costruire una presenza online.

Finalizza l'architettura del tuo sito

L'architettura è il modo in cui le persone si muovono nel tuo sito. Inizia con i pulsanti di navigazione e le tracce di conoscenza che dovrebbero essere raggruppate in blocchi logici in modo che un visitatore impari rapidamente come muoversi nel tuo sito. Assicurati di prestare particolare attenzione alla funzione di ricerca e a dove si trova. Dovrebbe essere all'inizio di tutte le tue pagine.

Man mano che ci si sposta nel sito, dovrebbero essere presenti collegamenti ad altre pagine con contenuti aggiuntivi. Non travolgere i visitatori con troppe scelte in cima all'architettura. Ecco perché raggruppare i contenuti in modo logico è così essenziale. Non vuoi dare a un visitatore un motivo per fare clic fuori dal tuo sito perché non riesce a trovare rapidamente ciò che sta cercando.

Pensa all'architettura del tuo sito come a un'organizzazione. grafico che per un'attività che mostra chi fa rapporto a chi. Il CEO in alto è la Home page del tuo sito. Di seguito nella tua organizzazione. il grafico è i tuoi rapporti diretti, che sono simili alla navigazione di primo livello sul tuo sito. Quindi le persone che lavorano sotto ogni manager sul tuo grafico sono le singole pagine web sotto quella casella.

Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi:

  • Includi la navigazione in alto e in basso in modo che i visitatori non debbano continuare a scorrere su e giù.
  • Rendi i titoli delle tue pagine brevi e chiari. È meglio se si inseriscono su una riga nei menu a discesa.
  • Cerca di mantenere i punti di navigazione principali su sette o meno. Cose come Chi siamo e Contattaci possono essere nella navigazione secondaria se vuoi ridurre il numero di punti di ingresso principali.
  • Usa un invito all'azione quando possibile.
  • Usa l'analisi del sito dopo l'avvio per vedere dove stanno andando i tuoi visitatori. Rivedi la navigazione per rendere più facile trovare le pagine più richieste, soprattutto se sono iniziate più in basso nell'architettura del sito ma hanno più visualizzazioni rispetto alle pagine che pensavi sarebbero state più popolari.

Se hai una società di web design, ti forniranno un'architettura e una navigazione consigliate, in base alle risorse che hai fornito e alle riunioni iniziali. Dovresti anche visitare i siti dei tuoi concorrenti per vedere come hanno organizzato i loro siti. Prendi appunti su cosa ha funzionato bene e cosa no in modo da poter ottimizzare il tuo sito evitando errori da principianti.

Costruzione di siti web

In base all'architettura approvata del tuo sito, è il momento di costruire il tuo sito. Le pagine sono costruite in modo da corrispondere al grafico della struttura e il contenuto e gli elementi visivi sono integrati in ogni pagina.

È necessario prestare attenzione alle parole chiave in questa fase particolare. L'ottimizzazione dei motori di ricerca, o SEO, determinerà quanto è facile trovare il tuo sito web nei motori di ricerca. Il modo in cui viene denominata una pagina, il numero di volte in cui viene utilizzata una determinata parola chiave, dove appare nel titolo e nel testo, tutto aiuta a determinare il posizionamento del sito.

Non preoccuparti troppo se non hai tutto questo prima del lancio. La SEO è un processo continuo ed è sempre un gioco massaggiare le parole chiave per migliorare il posizionamento di una particolare parola chiave, pagina o sito in generale. Puoi farlo da solo o chiedere al tuo team di web design di eseguire il lavoro come parte del contratto. I sistemi di gestione dei contenuti come WordPress hanno plugin che rendono questo processo abbastanza semplice. Yoast SEO è una sorta di standard in questo senso.

Questo è un lavoro piuttosto semplice rispetto alla creazione di tutte le cose nascoste nel CMS. Il modello determinerà gran parte dello stile e del design delle pagine. L'obiettivo in questa fase è assicurarsi che appaia bene sulla pagina finita e che tutti i tuoi contenuti siano facili da seguire e vengano pubblicati correttamente.

Ci sono molti video di YouTube che ti guidano attraverso il processo di configurazione del tuo sito in un CMS come WordPress e ci sono gruppi su LinkedIn e Facebook che si dedicano ad aiutare le persone a massimizzare i loro siti e ti aiutano se rimani bloccato.

Suggerimento Pro: Se stai facendo e-commerce, semplifica il più possibile il processo di acquisto. Pensa al famoso pulsante "Acquista ora" di Amazon.com. Ogni volta che un cliente deve inserire informazioni su una schermata e passare a un'altra schermata, ha tempo per pensare all'acquisto che sta per effettuare. Più schermi, più spesso abbandoneranno il carrello.

Bonus Suggerimento: Offri ai clienti quante più opzioni di pagamento possibili. Sebbene possa aumentare il tempo di configurazione e persino alcune commissioni, alle persone piacciono le scelte in questi giorni, dalle carte di credito e di debito a Paypal, Venmo e altro.

Test, test

Prima di andare in diretta, assicurati di testare il tuo sito. Fare clic sulla navigazione e su tutte le pagine. Testare i collegamenti ipertestuali (i collegamenti colorati che portano ad altri contenuti), fare clic sui pulsanti, assicurarsi che tutto si carichi correttamente e rapidamente. Prova tutti i moduli che hai sul sito e assicurati che le e-mail arrivino nella casella e-mail corretta da moduli, pulsanti e collegamenti. Assicurati di testarlo anche su un tablet e un telefono.

Se hai un e-commerce, esegui un paio di ordini di pratica. Vuoi assicurarti che il processo di ordinazione proceda senza intoppi e che le tabelle delle imposte e i costi di spedizione siano corretti. Esegui un ordine completo in modo da ricevere l'e-mail di conferma da parte tua per l'ordine e che il cliente riceva una conferma e un ringraziamento.

Questo è un ottimo momento per avere familiari, amici, fornitori o anche pochi clienti che fanno un giro di prova sul sito per vedere se individuano errori o passaggi non intuitivi o chiari. Un nuovo paio di occhi può fare miracoli, catturando qualcosa che ti sei perso ogni volta che hai rivisto una pagina. Questo è anche un ottimo momento per avere qualcuno con capacità di correzione di bozze che passa attraverso il tuo sito per individuare errori di grammatica, punteggiatura ed ortografia.

Presentazione libro

Fino ad ora, il tuo sito avrebbe dovuto avere un messaggio "Manutenzione" nella home page. Una volta disattivato questo plug-in, il tuo sito sarà visibile a tutto il mondo ed è ora di far scoppiare lo champagne o il sidro frizzante.

A meno che tu non abbia promosso il lancio per settimane prima che il tuo sito fosse attivo, non aspettarti un flusso di ordini. I motori di ricerca impiegano settimane per catalogare i siti in questi giorni, principalmente a causa dell'enorme numero di siti Web creati e aggiornati. Nelle settimane successive al lancio, dovrai utilizzare strategie di marketing antiquate per promuovere il tuo sito e aumentare il traffico. Questo è un ottimo momento per offrire speciali offerte speciali di "grande apertura" sul tuo sito.

Commercializza il tuo sito web

I motori di ricerca ti porteranno solo lontano. Devi integrare il tuo sito web in tutto ciò che fai dal punto di vista del marketing, delle vendite e della comunicazione. Assicurati di aggiungere il tuo indirizzo web a biglietti da visita, carta intestata, fatture e brochure e aggiungilo alla riga della firma delle tue e-mail. Promuovi il sito anche sui tuoi canali di social media, in modo che potenziali clienti e clienti sappiano che hai un sito web e, se hai installato l'e-commerce, che possono acquistare da te XNUMX ore su XNUMX. Se hai una newsletter o un blog, fai riferimento al sito e ricollegalo. Fai lo stesso con i tuoi post su LinkedIn. Continua a riportare le persone al tuo sito web, tramite link, contenuti o promozioni.

Mantieni il tuo sito

Uno dei più grandi errori che le aziende commettono è spendere soldi per costruire un sito, farlo funzionare e poi ignorarlo. I motori di ricerca vogliono vedere nuovi contenuti sul sito, quindi modificare le parole chiave e le informazioni ti aiuterà a migliorare le classifiche e ti manterrà aggiornato nei risultati del sito per parole chiave specifiche.

Dovrai sviluppare un piano per far crescere il tuo sito nel tempo. Ciò può significare un blog o la creazione di un elenco di iscritti o di un programma fedeltà. Se hai un e-commerce, significa aggiungere nuovi prodotti, scontare o escludere altri e aggiungere nuove funzionalità man mano che la tua base di clienti si espande e richiedono funzionalità o contenuti specifici. Proprio come riorganizzi i prodotti in un negozio fisico, vuoi che il tuo sito web sia dinamico e in continua evoluzione. Se aiuta, metti insieme un calendario editoriale per promuovere vacanze o offerte stagionali, mostrare nuovi prodotti o servizi, promuovere offerte speciali e, nel processo, mantenere i clienti coinvolti in ciò che hai da offrire loro, non solo in termini di prodotti, ma di informazioni e anche intrattenimento. Dai ai tuoi clienti un motivo per tornare sul tuo sito, anche se non sono ancora pronti per l'acquisto.

Suggerimento Pro: Esegui sempre il backup del tuo sito. Plugin come UpdraftPlus eseguirà automaticamente il backup del tuo sito web su base giornaliera, settimanale o mensile. Se qualcosa si danneggia sul tuo sito (cosa che nel tempo è quasi una certezza), puoi sempre recuperare il backup più recente e ripristinare il sito, i suoi plugin o temi o il database sottostante. Questo plugin ti consentirà anche di spostare il sito su un nuovo host di server, se necessario, utilizzando la funzione Clone.